Acquisto casa all’asta, trend in ascesa

   Se è vero che la crisi spinge verso la ricerca di soluzioni “alternative” per risolvere i problemi della società, non dovrebbe sorprenderci che, in un periodo di difficoltà del settore immobiliare, e di contrazione costante del mercato dei mutui, si stia affermando sempre più un altro fenomeno, non certo nuovo ma sicuramente molto più ricercato rispetto al passato. Parliamo delle aste giudiziarie.

Il timore dell’acquisto di un immobile venduto all’asta – per via di processi poco palesi e di eventuali ripercussioni da parte dell’ex proprietario – ha lasciato ora il posto ad una maggiore tranquillità, da quando le procedure si sono fatte molto più chiare, e la convenienza è diventata evidente. Sì, perché, i soldi necessari per aggiudicarsi un immobile all’asta sono bassi, molto bassi. Il quotidiano La Stampa riporta che lo sconto medio tra il valore di perizia ed il prezzo finale di acquisto è passato dal 15% nel 2007 al 45% nel 2012. Una percentuale di sconto davvero interessante, che ovviamente varia in base all’appartenenza territoriale: si risparmia di più in provincia, e nel Sud Italia, meno nelle grandi metropoli.

Le aste giudiziarie seguono una procedura standard che parte da una prima valutazione dell’immobile e dalla scelta di una base d’asta; se all’appello non risponderà nessuno, si procederà con l’abbassamento del prezzo iniziale, fino a trovare un compratore. Ovviamente, nel concreto il processo è più complesso, e non è un caso che spesso ci si rivolga ad esperti e professionisti di fiducia per gestire al meglio la compravendita. La buona notizia è che chi compra un immobile all’asta è certo di non avere a che fare, in futuro, con ipoteche nascoste e altri cavilli burocratici: essendo coinvolta in una procedura pubblica, ogni questione è già stata risolta.

Pubblicato su Generici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: